home   P.O.M. 94/99 - I RISULTATI    
agrorinasce infrastrutture sociali e cultura della legalita'
P.O.M. 94/99

Gli interventi per la crescita delle infrastrutture sociali e per lo sviluppo della cultura della legalità:

UniversitÓ per la legalitÓ e lo sviluppo
Centri sociali, bibliotece, mediateche ...
Completamento piscina comunale di Casal di Principe

UNIVERSITA' PER LA LEGALITA' & SVILUPPO

universita' per la legalita'L’Università per la legalità & sviluppo rappresenta l’intervento più significativo intrapreso da Agrorinasce nella promozione e diffusione della cultura della legalità.

A tal fine è stato utilizzato come sede delle attività di animazione e sensibilizzazione un bene confiscato alla camorra locale. È stato predisposto un progetto di recupero funzionale del bene immobile e le attività sono state affidate all’Associazione Nazionale LIBERA ‘Nomi e numeri contro le mafie’, con compiti di direzione scientifica di tutti gli interventi da attuare, ed alla cooperativa sociale Sole Sud ONLUS con compiti di supporto ed operativi.
I lavori del bene confiscato alla criminalità organizzata sono terminati nel corso dell’anno 2000.

L’Università per la legalità & lo sviluppo prevede i seguenti organi direzionali ed operativi:
1. Comitato di gestione composto da Agrorinasce, Libera e la Cooperativa sociale Solesud che ha il compito di predisporre ed approvare il programma di attività di tutte le iniziative per la promozione della cultura della legalità;
2. Comitato Tecnico Scientifico, composto da personalità del mondo della giustizia, della accademia e dell’associazionismo con compiti di supporto scientifico sulle attività promosse dall’Università per la legalità & sviluppo.

universita' per lo sviluppouniversita' per lo sviluppo

L’inaugurazione dell’Università per la legalità e sviluppo e delle attività è avvenuta il 19 dicembre 2000 con la presenza di numerose personalità istituzionali e civili. È stato presentato un cortometraggio sulla morte di Don Peppe Diana, seguito dalla proiezione del film ’I Cento Passi’ con il fratello del giornalista Impastato, ucciso dalla mafia, e gli attori del film. Questi ultimi sono intervenuti anche presso alcune scuole dell’area.

riepilogo universita'

In poco meno di un anno di attività sono stati realizzati:
1. attività di animazione ed incontri con tutte le associazioni dell’area per stimolare ed accrescere la sensibilità dei cittadini verso il tema della legalità.
2. incontri con tutte le scuole dell’area e con il Provveditorato agli Studi della provincia di Caserta per promuovere ed avviare azioni di cultura della legalità in tutte le scuole differenziando gli interventi a seconda della tipologia di istituto;
3. incontri con le istituzioni pubbliche per presentare il progetto e concordare azioni comuni.
4. diversi seminari, di cui particolare rilievo ha assunto il seminario di due giorni sul tema dell’immigrazione con l’obiettivo di creare un Centro polivalente per l’immigrato in un nuovo bene confiscato alla camorra.
5. il Campo Nazionale Antimafia agli inizi del mese di agosto che ha visto la partecipazione di oltre 120 stagisti.
6. partecipazione a dibattiti e convegni in varie zone della Campania sui temi della legalità.
7. seminari sui temi dell’illegalità in campo ambientale, sull’usura e sul racket e sulla confisca dei beni alle mafie.

universita' per la legalita'

 

Gli interventi realizzati
al 30/9/2001:
il progetto
scuola
il territorio
i risultati
opportunita' di lavoro
oltre il POM
studi e ricerche
sviluppo produttivo
diffusione della legalita'
sensibilizzazione
recupero beni confiscati alla mafia
progetti che stiamo avviando
 
 

 

top


CENTRI SOCIALI (Biblioteca, Mediateca, Sportello Informagiovani)
dei comuni di Villa Literno e di Casapesenna

Centro SocialeCentro sociale

Nei Comuni di Villa Literno e di Casapesenna (per la verità anche negli altri Comuni) mancavano strutture di riferimento per i giovani dove gli stessi potessero acquisire informazioni, conoscenze, incontrarsi e dialogare.
A tal fine sono stati recuperati due immobili in disuso nei rispettivi Comuni e adibiti alla specifica funzione di Biblioteca - Mediateca, Sportello Informagiovani e Sala incontro per le associazioni.

riepilogo centri sociali

i progetti:

villa literno  casapesenna

 


COMPLETAMENTO DELLA PISCINA COMUNALE di Casal di Principe

In Comuni dove esistono solo campi di calcio (e con il Comune di Casapesenna senza neanche quello), la società Agrorinasce ha recuperato la piscina comunale di Casal di Principe abbandonata da oltre 10 anni e resa funzionale per l’avvio di attività sportive.

Casal di Principe, piscinaCasal di Principe, piscina

Il completamento dell’impianto è avvenuto nel corso dell’anno 2001 e la sua entrata in funzione nella primavera dell’anno 2002.
Si prevede il coinvolgimento di circa 1.000 utenti.

riepilogo piscina

top