BANDO PER L’AGGIORNAMENTO DELL’ALBO DEI PROFESSIONISTI PER L’AFFIDAMENTO D’INCARICHI - ANNO 2023 – ’24, incluso 2°sem. 2022

 



LogoAgroReg2022

AGRORINASCE s.c.r.l.

Agenzia per l’innovazione, lo sviluppo e la sicurezza del territorio

_______________________________________

Repubblica Italiana - Regione Campania - Provincia di Caserta

Via Roma – presso Casa Comunale – 81036 San Cipriano d’Aversa (CE) 

www.agrorinasce.org

 

 BANDO PER L’AGGIORNAMENTO DELL’ALBO DEI PROFESSIONISTI PER L’AFFIDAMENTO D’INCARICHI

(ai sensi dell'art.46, del D.Lgs. n.50 del 18/04/16, agg.to alla Legge n.108 del 29/07/21)

ANNO 2023 – ’24, incluso 2°sem. 2022

 

Articolo 1. 
Costituzione Albo

  • Agrorinasce s.c.r.l. Agenzia per l’innovazione, lo sviluppo e la sicurezza del territorio (d’ora in poi Agrorinasce o Amministrazione) intende procedere alla costituzione di un nuovo "Albo dei professionisti", ai sensi dell'art.46, del D.Lgs. n.50 del 18/04/16, agg.to alla Legge n.108 del 29/07/21, per l'affidamento di incarichi professionali:
    • di natura tecnica, per prestazione di servizi di ingegneria ed architettura, per attività di progettazione, direzione lavori, coordinamento della sicurezza, collaudo ed incarichi specialistici connessi
    • di altre professionalità specialistiche e consulenze legali;
  • Tale esigenza nasce in conseguenza dei diversi aggiornamenti normativi nel frattempo entrati in vigore, e di nuovi e diversi indirizzi specialistiche in cui ci si deve orientare, per cui per l’iscrizione al biennio 2023-24, incluso il 2° semestre 2022;
  • Detti incarichi saranno affidati ad operatori economici così come individuati ai sensi del 46 del D.Lgs. n.50 del 18 aprile 2016 e s.m.i., agg.to alla Legge n.108 del 29/07/21, per:
  • prestatori di servizi di ingegneria e architettura: professionisti singoli, associati, società tra professionisti e società di ingegneria, di cui alle lettere a), b) e c);
  • attività tecnico-amministrative, legali, e studi di fattibilità economico-finanziaria ad esse connesse, ivi compresi, con riferimento agli interventi inerenti al restauro e alla manutenzione di beni mobili e delle superfici decorate di beni architettonici, i soggetti con qualifica di restauratore di beni culturali ai sensi della vigente normativa.
  • L'Albo sarà utilizzato dall'Amministrazione allo scopo di affidare, ai sensi dell’art.46, comma 1 del D.Lgs. n.50/2016 e s.m.i., agg.to alla Legge n.108 del 29/07/21, incarichi professionali di importo stimato nei limiti di quanto disposto dall'art.36, comma 1 e 2, lett.a) e b) del D.Lgs. n.50/16 in affidamento diretto o con procedura negoziata, per la redazione di progetti preliminare, definitivo e/o esecutivo, nonché per lo svolgimento di attività tecnico-amministrative connesse, per consulenze legali, e per quanto più dettagliatamente illustrato agli artt.2 e 3, nonché in attuazione di quanto definivo all’art.1 ed 1.3, e parte IV (Affidamenti), art.1.1, delle Linee guida n.1 ANAC, approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n.973 del 14/09/16 e succ.vi aggiornamenti.
  • Gli affidamenti saranno effettuati previo esperimento delle procedure così come disciplinate dal vigente codice degli appalti pubblici ed esclusivamente nei casi in cui non sia possibile prioritariamente l’utilizzo delle risorse interne.
  • I predetti incarichi potranno avere per oggetto, alternativamente o cumulativamente, l’espletamento della direzione dei lavori, le attività di Coordinatore per la Sicurezza nei cantieri, le altre prestazioni specialistiche, collaudi, e consulenze legali, secondo quanto stabilito dalla normativa vigente.
  • L’iscrizione all’Albo vale esclusivamente per le categorie di servizi indicate all’art.3.                 

Articolo. 2. 
Oggetto dell’incarico

  • Le prestazioni oggetto di affidamento, alle condizioni stabilite per legge, sono quelle previste dall’art.3, vvvv) del D.Lgs. n.50/2016, agg.to alla Legge n.108 del 29/07/21, e in generale quelli riguardanti i servizi attinenti:
  • l’architettura e l’ingegneria, anche integrata; servizi affini di carattere scientifico e tecnico; servizi di sperimentazione tecnica ed analisi, prevenzione incendi, servizi di pianificazione di interventi in materia di mobilità, procedure di accatastamento;
  • consulenze e/o prestazioni tecniche specialistiche nel settore della geotecnica, estimativa, catastali, dell’efficientamento energetico e di specializzazioni particolari;
  • consulenza ed assistenza giuridica, in materia di diritto civile ed amministrativo;
  • In particolare, con riguardo a quanto previsto per i lavori pubblici, sono esternalizzabili:

A) incarichi di progettazione preliminare, definitiva e/o esecutiva;

B) attività tecnico-amministrative connesse alla progettazione, quali:

I.   prestazioni professionali speciali;

II.  prestazioni accessorie;

C) attività di consulenza ed assistenza giuridica, in materia di diritto civile ed amministrativo, fermo restante quanto previsto all’art.1, c.18, della Legge n.190 del 06/11/2012.

  • Gli incarichi possono essere conferiti, nel rispetto della normativa di riferimento ovverosia dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità, trasparenza e rotazione, a liberi professionisti iscritti negli albi professionali previsti dalle vigenti disposizioni di legge oppure professionalmente impegnati in attività libero professionale connessa alla specificità delle prestazioni richieste.
  • Resta ferma la facoltà dell’Amministrazione di non ricorrere ai professionisti iscritti all’Albo, o di ricorrervi parzialmente, nelle seguenti ipotesi:
  • nei casi in cui risulti possibile l’utilizzo di risorse interne, dotate di idonei requisiti professionali e capacità tecnica;
  • quando si tratti di servizi che, per la loro peculiarità tecnica o qualitativa o per il grado di specializzazione e/o organizzazione richiesta, non rendano possibile l'utilizzazione dell'Albo di fiducia;
  • qualora l’Ente, sulla base delle proprie conoscenze di mercato, ritenga utile ampliare la concorrenzialità rispetto ai professionisti iscritti, invitando o interpellando anche altri professionisti ritenuti in possesso di idonei requisiti;
  • per quanto richiamato al successivo art.3.

Articolo 3. 
Requisiti per la iscrizione all’Albo.

  • I requisiti di ordine generale che devono possedere i soggetti interessati all’inserimento in elenco sono i seguenti:
    • Laurea in ingegneria, laurea in architettura, laurea in geologia, diploma di geometra, diploma di perito edile, elettrico, industriale o agrario ovvero titoli equipollenti o comunque titoli idonei previsti per legge per ricevere il conferimento dell’incarico e/o partecipare alla procedura comparativa;
    • Iscrizione all’albo/collegio di appartenenza ed abilitazione all’esercizio della libera professione;
    • Laurea in giurisprudenza, ed iscrizione all’albo dei procuratori legali (poi divenuto albo degli avvocati) da almeno dieci anni;
    • Insussistenza di cause ostative di esclusione previste dall’art.80 del D.Lgs. n.50/2016.

L’elenco per l’anno 2022-23-24, sarà suddiviso nelle seguenti tre sezioni, e n.15 tipologie di incarico, nell’ambito nelle quali verranno iscritti i soggetti che avranno fatto richiesta, in relazione alla specifica professionalità dichiarata:

Sezione A) Incarichi di progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, Direzione dei lavori, misura e contabilità, Coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione (a titolo indicativo e non esaustivo):
Sezione 1A: progettazione – classe I, categ. a) - b) - c) - d) - e)       costruzioni edilizie; 
Sezione 2A: progettazione – classe I, categ. f) - g)                         opere strutturali;
Sezione 3A: progettazione – classe III, categ. a) - b) - c)                impianti tecnici e speciali;
Sezione 4A: Coordinatore Sicurezza                                            per C.S.P. e C.S.E.;

 Sezione B) Attività tecnico-amministrative connesse a prestazioni professionali speciali ed accessorie (a titolo indicativo e non esaustivo):
Sezione 1B: Collaudo Tecnico-Amministrativi                  -tecnico, con almeno 5 anni di anzianità;
Sezione 2B: Collaudo Impiantistico          -tecnico, esperto di impianti, con almeno 5 anni di anzianità;
Sezione 3B: Collaudo Statico                   -tecnico, esperto di strutture con almeno 10 anni di anzianità;
Sezione 4B: Rilievi catastali e topografici, pratiche Docfa e Pregeo           
Sezione 5B: Progetti e pratiche antincendio -tecnico, iscritto Albo del Ministero dell’Interno;
Sezione 6B: Certificatore Energetico      -tecnico, certificato da organismo accreditato quale esperto di Gestione dell'Energia (certificazione EGE UNI CEI 11339), nonché abilitazione con riferimento al D.Lgs. n.195/05, al D.Lgs. n.311/06, D.Lgs. n.102/14, ed ultimo D.Lgs. n.141/2016;
Sezione 7B: Geologi e geognostici
Sezione 8B: Chimici                                -tecnico, esperto di analisi chimiche, batteriologiche;
Sezione 9B: Agronomi                            
Sezione 10B: Supporto al RUP                 -tecnico, esperto con almeno 10 anni di anzianità;     
   
Sezione C) Incarichi di consulenza legale (a titolo indicativo e non esaustivo):
Sezione 1C: Avvocato

  • fornire pareri pro-veritate orali e per iscritto per la soluzione di qualsiasi problematica;
  • verificare dal punto di vista legale tutti gli atti inerenti alle procedure amministrative che Agrorinasce porrà in essere in esecuzione dei propri obiettivi, ivi inclusi bandi di gara e relativi contratti;
  • conduzione di cause attive e passive che dovessero essere promosse da o contro Agrorinasce, contro o ad opera di qualsiasi persona, fisica o giuridica, e per qualsiasi titolo, davanti al Giudice Ordinario, ai Tribunali Amministrativi, alle Commissioni, ai Collegi Speciali ed ai Collegi Arbitrali.
  • All’interno dell’Albo non saranno previste graduatorie, attribuzioni di punteggi o altre classifiche di merito.
  • Requisito necessario per l’iscrizione all’albo è l’avvenuto versamento a favore di Agrorinasce s.c.r.l. di €.100,00 (diconsi eurocento/00), per classe di appartenenza come indicato nell’art.1, a titolo di versamento una tantum per le spese di gestione dell’Albo stesso; detta somma andrà versata sul conto corrente dell'Agrorinasce s.c.r.l., IBAN: IT58Z0501803400 000000 128409, presso la Banca Popolare Etica - Filiale di Napoli.
  • Come stabilito all’art.1, l’“Albo di fiducia” verrà integralmente ricostituito, ritenendo archiviato il precedente ed annullate tutte le documentazioni e gli atti a suo tempo trasmessi a questo Ente che, pertanto, si intendono archiviati in via definitiva, e pertanto, è fatto obbligo a carico di ognuno dei richiedenti ottemperare al versamento di cui al comma 3 del presente articolo.

 

 Articolo 4.
Presentazione delle domande di iscrizione

  • Gli interessati, in possesso dei requisiti minimi professionali, dovranno far pervenire ad Agrorinasce s.c.r.l. Via Roma – presso Casa Comunale – 81036 San Cipriano d’Aversa (CE), entro le ore 12.00 del giorno 13/06/2022, il plico contenente la documentazione appresso indicata, a mezzo di raccomandata A./R., ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero consegna a mano dei plichi, entro il suddetto termine, all’ufficio Protocollo di Agrorinasce sito in via Roma – presso Casa Comunale – 81036, San Cipriano d’Aversa (CE).
  • Le domande presentate dopo il 13/06/2022 non saranno accolte.
  • L’Albo sarà formato entro il 30 giugno 2022, ed avrà effetto immediato per l’anno in corso, ed entro il 31 dicembre per gli anni successivi fino al 31/12/2024.

Il plico dovrà essere sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura e recare l’indicazione dell’oggetto “ISTANZA PER L’ISCRIZIONE ALL’ALBO DEI PROFESSIONISTI DI FIDUCIA DI AGRORINASCE”. Il termine sopra indicato per la presentazione delle istanze è perentorio.

A tal fine farà fede il timbro di ricezione del Protocollo Generale di Agrorinasce. L’invio e l’arrivo del plico sarà ad esclusivo rischio del mittente.

  • L’Albo resterà in vigore per gli anni 2022 – ‘24, ovvero fino alla promozione di una nuova procedura analoga, e Agrorinasce procederà all’aggiornamento dell’Elenco, dopo il biennio con un nuovo avviso per coloro che intendano iscriversi nel suddetto Albo.

Articolo 5.
Documentazione

  • La documentazione da comprendere nel plico è la seguente:

a) Istanza in carta semplice, come da modello allegato, nella quale il richiedente dovrà indicare altresì ai fini dell’inserimento nell’Albo per le sezioni “A, B e C” un numero massimo di tre classi di attività, anche non facenti parte della stessa sezione, rispetto alle quali si potrà richiedere l’iscrizione;

b) Dichiarazione sostitutiva sottoscritta ai sensi del DPR n.445/2000, con allegata copia di un documento di identità, con la quale il soggetto attesti:

  • le complete generalità ed il titolo in base al quale rappresenti lo studio professionale, o il gruppo di professionisti associati;
  • la denominazione - sede - partita IVA; il titolo professionale ed iscrizione al relativo Albo professionale del concorrente, studio professionale del legale rappresentante;
  • di non trovarsi nelle condizioni di cui agli artt.48, coma 7 del D.Lgs. 50 del 18/04/2016;
  • l’inesistenza di misure di prevenzione o di provvedimenti che comportano decadenze, divieti o sospensioni a norma della Legge n.575/65 e ss.mm.ii. e del D. Lgs. 490/94;
  • l’inesistenza delle cause di esclusione di cui all’art.80 del D. Lgs. 50/2016;
  • di autorizzare Agrorinasce a compiere il trattamento dei dati personali forniti al solo fine di svolgere la propria attività istituzionale.

c)   Curriculum formativo e professionale del tecnico, firmato e timbrato in originale in ogni sua pagina e redatti secondo le modalità di cui agli "Allegato N” ed “Allegato O”, allegati, mentre per il consulente legale il solo curriculum professionale, sottoscritto in ogni facciata, evidenziando la propria esperienza nel campo del diritto civile ed amministrativo, ed in particolar modo in quello della contrattualistica, delle procedure ad evidenza pubblica nonché degli appalti e lavori pubblici.

  • Relativamente ai servizi tecnici svolti, nel “curriculum vitae” si dovranno riportare tutti i dati di cui agli allegati schemi indicati alla lettera c), che costituiscono parte integrante e sostanziale del presente bando. Per i consulenti legali sarà considerato il curriculum vitae.
  • Acquisite le manifestazioni d’interesse, l'Amministrazione procederà alla redazione dell'Elenco con l'indicazione dei nominativi dei professionisti che hanno presentato istanza, distinti secondo apposite tabelle distinte per ciascuna delle singole prestazioni professionali, secondo i requisiti minimi di cui alle lettere a), b) e c).
  • I soggetti che presenteranno la documentazione sopra indicata incompleta non saranno inseriti nell’Albo, e saranno invitati a completare la documentazione presentata entro 5 gg. dalla richiesta. La mancata integrazione nei tempi richiesti costituirà esclusione d’Albo.

Articolo 6.
Modalità di conferimento degli incarichi

  • Gli incarichi professionali di cui al presente bando saranno conferiti ai sensi del comma 1 e 2, dell’art.36, del D.Lgs. n.50/2016, nonché in attuazione delle Linee guida n.1 ANAC Delibera n.973/2016, parte IV, art.1.3, comma 1.3.1, potranno essere promossi dal Responsabile dell’U.T. attingendo nell'ambito delle tipologie in base alle quali si chiede l'iscrizione all’Albo, e saranno approvati dal Presidente di Agrorinasce, e successivamente ratificati dal CdA dell’Ente.
  • Gli affidamenti potranno avvenire secondo due modalità:
  • Affidamento diretto per importi inferiori ad €.40.000,00, tra i soggetti iscritti nell'Albo di cui al presente bando, ai sensi dell’art.36, c.2, lett.a), nonché in conformità con Linee guida n.1/ANAC, anzidette, ai sensi della parte IV, art.1.3, comma 1.3.1;
  • Procedura negoziata per importi fino a €.100.00,00, tra i soggetti iscritti nell'Albo di cui al presente bando, in riferimento alla procedura di cui all’art.36, comma 2, lett.b), ai sensi dell’art.63, comma 6 del codice n.50/2016, nonché in conformità con Linee guida n.1/ANAC, anzidette, ai sensi della parte IV, art.1, comma 1.1, aggiornato al D.Lgs. n.55/2019;
  • Nell'attribuzione degli incarichi si terrà conto:
    • del principio della rotazione nella scelta dei nominativi inseriti nell'Albo di fiducia, ai quali rivolgere l'offerta;
    • del divieto di cumulo degli incarichi, secondo le previsioni del regolamento per il conferimento degli incarichi professionali.
  • Nella formulazione dell’invito, oltre all’oggetto dell’affidamento e delle informazioni generali di base, si determinerà anche l’importo del corrispettivo da porre a base di gara per l’affidamento dei servizi di ingegneria ed architettura e degli altri servizi stabiliti all’art.3, e faranno riferimento ai criteri fissati dal decreto del Ministero della Giustizia 17 giugno 2016 (Approvazione delle tabelle dei corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni di progettazione adottato ai sensi dell’art.24, comma 8, del D.Lgs. n.50 del 2016), così come riproposto dall’Ente in facoltà del suo ruolo pubblico ed in ordine alle finalità sociali che si prefigge.
  • La mancata accettazione di incarichi conferiti a seguito di almeno 2 inviti comporta l’esclusione dall'elenco per la durata di tre anni.

Articolo 7.
Procedura negoziata

  • Ove per l’affidamento degli incarichi di cui al presente avviso non si proceda con affidamento diretto, il Responsabile dell’UT di Agrorinasce si avvale della procedura negoziata in applicazione dell’art.6, comma 2, lett.b) precedente, così come stabilito ai sensi dell’art.36, c.2, lett.b), e dell’art.63, c.6 del D.Lgs. n.50/2016, agg.to alla Legge n.108 del 29/07/21, con invito ad almeno 5 (cinque) professionisti tra quelli inclusi nella sezione corrispondente ai contenuti dell’incarico da affidare. Tale procedura seguirà pedissequamente i riferimenti operativi di cui alle Linee guida n.1/ANAC, ai sensi della parte IV, art.1, comma 1.1, 1.2 ed 1.3, aggiornato al D.Lgs. n.55/2019.
  • Il Responsabile dell’Albo potrà invitare un numero inferiore di professionisti rispetto a quelli previsti al paragrafo precedente, qualora nella sezione corrispondente fosse presente un numero inferiore di professionisti (anche a seguito di incarico nel frattempo affidato), eventualmente integrandolo con altri non presenti assunti tramite ricerca di mercato o per conoscenza diretta.
  • La procedura d’invito sarà manifestata in maniera formale. Sarà considerato espressamente valido l’invito trasmesso a mezzo posta elettronica certificata (PEC) ovvero a mezzo raccomandata A./R. tramite l’Ufficio postale. Copia dell’invito potrà altresì essere ritirata direttamente presso l’Ufficio del Responsabile albo, previa convocazione telefonica. Nella lettera d’invito verranno altresì specificati i requisiti di capacità tecnica di volta in volta richiesti.

Articolo 8.
Criteri di aggiudicazione in caso di procedura negoziata e requisiti di capacità tecnica

  • Il Responsabile dell’Albo, nel caso di indizione di procedura negoziata in applicazione dell’art.36, c.2, lett.b), stabilisce nella determinazione a contrattare di avvio del procedimento quale modalità di scelta adottare tra quelle appresso descritte:
    • criterio del prezzo più basso;
    • criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.
  • Nella lettera d’invito verranno specificati i requisiti di capacità tecnica di volta in volta richiesti ai soggetti individuati, requisiti quest’ultimi determinati nel rispetto dei criteri di proporzionalità previsti dall’art. 36 del D. Lgs. 50/2016, agg.to alla Legge n.108 del 29/07/21;
  • Al fine di favorire l’accesso alla professione anche ai giovani professionisti, fino ad importi prestazionali inferiore a €.20.000,00, sarà considerato sufficiente quale requisito di capacità tecnica, la sola abilitazione professionale, fermo restando il possesso dei requisiti di ordine generale richiesti dall’art. 80 del D. Lgs. 50/2016 e di eventuali altri requisiti obbligatori previsti dalla legge.

Articolo 9.
Formazione, gestione e aggiornamento dell’Albo

  • Le domande di iscrizione all’Albo, indirizzate alla società Agrorinasce s.c.r.l., e presentate nei termini previsti, saranno sottoposte all’esame dell’Ufficio Tecnico, che verificherà il possesso dei requisiti ai fini dell’iscrizione all’Albo.
  • I soggetti in possesso dei requisiti previsti saranno inseriti nelle categorie dei servizi di riferimento, con l’indicazione della relativa capacità contrattuale così come dichiarata nella Domanda di iscrizione, secondo l’ordine della data d’iscrizione all’Albo, corrispondente alla data e al numero di protocollo attribuito dall’Ufficio Tecnico di Agrorinasce.
  • La capacità contrattuale sarà pari, oltre a quanto stabilito all’art.5 c.3, considerando:

a) per i professionisti:

  • all’importo relativo ai servizi corrispondenti alla categoria per la quale si richiede l’iscrizione, realizzato negli ultimi tre anni (2019-2020-2021);

b) per i consulenti legali:

  • sulla base del curriculum di laurea e sulle esperienze professionali maturate nel settore amministrativo e civilistico di natura pubblica, e prevalentemente in materia di appalti.
  • In prima applicazione, l’iscrizione all’Albo è disposta con delibera del Consiglio di Amministrazione di Agrorinasce;
  • L’elenco avrà validità, come detto, per il biennio 2023/2024, incluso 2°semestre 2022, e sarà aggiornato nel mese di dicembre/gennaio del biennio successivo, tenendo conto delle nuove istanze che perverranno.
  • Per il biennio successivo, verrà pubblicato un nuovo avviso per la formazione di un nuovo elenco che terrà conto di eventuali aggiornamenti del Codice dei Contratti D.lgs. n.50/2016 e s.m.i., agg.to alla Legge n.108 del 29/07/21, e del relativo Regolamento.
  • La custodia dell'Albo è in capo all'U.T. di Agrorinasce, ed al funzionario all’uopo incaricato.
  • Con il presente avviso, come già accennato, si dichiarano l’albo precedente abolito, a seguito diversi aggiornamenti normativi nel frattempo entrati in vigore, e la necessità di meglio precisare nuovi e diversi indirizzi specialistiche in cui ci si deve orientare, per cui per l’iscrizione al biennio 2020-21, i professionisti iscritti nel precedente Albo dovranno comunque ri-presentare la richiesta della iscrizione come qualunque altro professionista neofita, pena la cancellazione dall’Albo, secondo le indicazioni di cui agli artt.3 e 4 del bando.
  • In occasione di ogni invito a presentare offerta, ciascun soggetto ha l’onere, pena l’esclusione, di dichiarare, ai sensi dell’art. 41 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, sotto la propria responsabilità penale e delle leggi speciali in materia, che i dati contenuti nelle certificazioni, ovvero nelle dichiarazioni sostitutive, rilasciate in sede di presentazione della Domanda di iscrizione non hanno subito variazioni dalla data del rilascio.
  • Le domande incomplete o irregolari saranno inserite nell’Albo soltanto nel momento in cui le incompletezze o le irregolarità verranno sanate.

Articolo 10.
Facoltà insindacabile dell’Amministrazione

  • Resta inteso che l’iscrizione all’Albo dei professionisti interessati non costituisce alcun impegno per l’Agrorinasce di dare corso a procedure di evidenza pubblica nelle categorie di servizi per le quali è richiesta l’iscrizione.
  • L’Agrorinasce, pertanto, in base alle proprie esigenze ed alla disponibilità dei relativi finanziamenti, senza che venga garantito un minimo di inviti ai professionisti iscritti all’Albo, potrà decidere, a suo insindacabile giudizio, se procedere all’indizione di gare o all’avvio di procedure in economia per affidamento diretto o negoziato, determinandone liberamente le condizioni, senza che per tale ragione l’iscritto all’Albo possa formulare eccezioni oppure contestare il mancato ricorso alla categoria dell’Albo alla quale è iscritto.

Articolo 11.
Cancellazione dall’Albo dei professionisti

  1. La cancellazione dei professionisti dall’Albo avverrà automaticamente nei casi seguenti:
  • qualora non permangano i requisiti d’ordine generale e speciale dichiarati in sede di iscrizione;
  • nel caso in cui i professionisti invitati non presentino per due volte consecutive offerta o presentino offerte per le quali l’Amministrazione rilevi gravi anomalie;
  • nel caso in cui siano state accertate gravi inadempienze tecnico-amministrative nell’esecuzione di precedenti prestazioni richieste dall’Amministrazione.
  • perdita di uno qualsiasi dei requisiti di cui all’art. 80 del Codice dei contratti pubblici e/o dei requisiti richiesti per l’iscrizione;
  • dichiarazioni mendaci che emergano anche all’esito del controllo di veridicità delle dichiarazioni rese dall’operatore economico iscritto;
  • comunicazioni/informazioni interdittive efficaci, ai sensi del D.Lgs. 159/2011 e s.m.i., da parte della competente Prefettura che precludano la possibilità di contrattare con la pubblica amministrazione;
  • Il provvedimento di cancellazione dall’Albo dei professionisti potrà essere altresì adottato su motivata proposta degli Uffici competenti.
  1. Della cancellazione dall’Albo verrà data comunicazione all’interessato.
  • L’Amministrazione si riserva la facoltà di accettare la richiesta di reiscrizione dei professionisti cancellati.

Articolo 12.
Tutela della Privacy

Agrorinasce – in qualità di titolare - tratta i dati personali conferiti per la gestione degli incarichi, la relativa pubblicazione e le finalità strettamente correlate (adempimento di obblighi contabili e altri obblighi di legge, ivi compresi gli oneri di trasparenza ex d.lgs.33/13, e la difesa di un proprio diritto o interesse legittimo - art. 6, par. 1, lett. b) GDPR); adempimento di obblighi di legge (art. 6, par. 1, lett. c) GDPR); eventuale esercizio del proprio diritto di difesa (art. 6, par. 1, lett. f) GDPR). I dati possono essere utilizzati da personale del Titolare, cui è stato assegnato uno specifico ruolo data protection e a cui sono state impartite adeguate istruzioni operative, ai sensi degli art. 29 GDPR e 2 quaterdecies Codice Privacy, nonché da aziende terze che svolgono attività strumentali per conto del Titolare nell’ambito delle finalità sopra descritte (es. fornitura di servizi amministrativi e contabili, fornitura infrastrutture informatiche, fornitura di consulenza legale, etc.); queste ultime agiscono in qualità di responsabili del trattamento o titolari autonomi, debitamente contrattualizzati. L'elenco aggiornato delle terze parti coinvolte nel trattamento è disponibile inoltrando richiesta alla titolare, ai recapiti noti. Non sono previsti trasferimenti di dati al di fuori dello SEE: laddove ciò si rendesse necessario, si garantisce l’ossequio agli artt. 45 e seg. GDPR. I dati saranno conservati per la durata dell'intero rapporto contrattuale e comunque sino al termine prescrizionale e di legge (10 anni dalla cessazione del contratto) nel rispetto dei diritti e in ottemperanza degli obblighi conseguenti. In caso di controversie scaturenti dal contratto in essere tra le parti i dati saranno conservati per tutta la durata del contezioso e, in ogni caso, per 10 anni dal passaggio in giudicato del provvedimento definitivo. L’interessato ha il diritto in qualunque momento a ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione; inoltre, si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Tali diritti sono azionabili scrivendo, via email, PEC o raccomandata a/r, ai noti recapiti della titolare ovvero al DPO, agli indirizzi pubblicati sul sito web istituzionale. Qualora si ritenga che i diritti non siano stati rispettati o che non si sia ricevuto riscontro secondo legge, l’interessato ha diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali ai sensi dell’art. 77 GDPR, ovvero ricorso innanzi all’Autorità giudiziaria competente ai sensi dell’art. 79 GDPR

Articolo 13.
Normativa Antimafia e rintracciabilità dei flussi finanziari

  • Agrorinasce si riserva di richiedere alla Prefettura di Caserta il rilascio di informazioni tendenti ad attestare la insussistenza di tentativi di infiltrazione mafiosa nei confronti degli iscritti al presente Albo.
  • In attesa di tempestiva comunicazione da parte della Prefettura delle informazioni di cui sopra, Agrorinasce può procedere all’affidamento dell’incarico sotto condizione risolutiva degli esiti dell’accertamento successivo di tentativi di infiltrazione mafiosa.
  • L'Agrorinasce, ai sensi dell’art.108 del D.lgs. 50/2016 e s.m.i., ha facoltà di risolvere il contratto mediante semplice lettera raccomandata con messa in mora di 20 giorni, senza necessità di ulteriori adempimenti, nei seguenti casi:
  • il Professionista sia colpito da provvedimento definitivo di applicazione di una misura di prevenzione di cui all'articolo 3, della legge 27 dicembre 1956, n. 1423 ed agli articoli 2 e seguenti della legge 31 maggio 1965, n. 575, ovvero sia intervenuta sentenza di condanna passata in giudicato per frodi nei riguardi della stazione appaltante, di subappaltatori, di fornitori, di lavoratori o di altri soggetti comunque interessati ai lavori;
  • frode nell'esecuzione dei lavori ai sensi dell’articolo 108 del D.L.vo n. 50/2016;
  • inadempimento alle disposizioni dell'Amministrazione riguardo al mancato espletamento dell'attività o inadempimenti consequenziali;
  • manifesta incapacità o inidoneità, anche solo legale, nell’esecuzione dell'attività;
  • per inosservanza dell’art.3 della legge 136/2010 e s.m.i., in materia degli obblighi di tracciabilità sui flussi finanziari, ai sensi della Legge n. 136 del 2010 “Piano straordinario contro le mafie”.
  • Dette clausole risolutive espresse sono da attivarsi in tutti i casi in cui le transazioni sono state eseguite senza avvalersi di banche o della società Poste Italiane S.p.A, ovvero di altri strumenti che consentono la piena tracciabilità delle operazioni.

 

Altre informazioni

I rapporti contrattuali con gli affidatari degli incarichi saranno disciplinati da apposita convenzione. Il professionista, per il sol fatto di essere inserito nell’Albo, non potrà avanzare alcuna pretesa a qualsiasi titolo nei confronti di Agrorinasce. Per quanto non previsto nel presente avviso si rinvia alle disposizioni vigenti in materia. Il presente avviso viene esposto, per dare adeguata pubblicità e disponibile, sul sito Internet: www.agrorinasce.org, e viene affisso presso l’Albo Pretorio di Agrorinasce sino alla scadenza. Gli interessati possono chiedere copia della documentazione qui richiamata o allegata, notizie e chiarimenti inerenti l’incarico, al responsabile del procedimento, negli orari di ufficio, fino alle ore 12 del giorno non festivo antecedente il termine fissato per la presentazione delle domande. Il responsabile del procedimento è l’ing. Giovan Battista Pasquariello.

San Cipriano d’Aversa, li 22/04/2022

L’Amministratore Delegato                                         Il Responsabile del Procedimento
f.to(Dott. Giovanni Allucci)                                     f.to (ing. Giovan B. Pasquariello)


Allegati:
Scarica il "Bando per l'aggiornamento albo"
Mod.1a - Domanda iscrizione albo professionisti Agro 2022-24
Mod.1b - ALLEGATO N
Mod.1c - ALLEGATO O







 
ceda
monitoraggio civico territoriale