HOME   IL TERRITORIO    
agrorinasce
il POM 94/99
il progetto

I comuni di Casal di Principe, Casapesenna, San Cipriano, Villa Literno costituiscono un aggregato urbano senza soluzione di continuità. I quattro Comuni hanno una popolazione complessiva di circa 50.000 abitanti e nel dettaglio secondo il censimento 1991:

clickper ingrandire
i risultati
click per ingrandire
iniziative oltre il P.O.M.


studi e ricerche
sviluppo produttivo click per ingrandire
diffusione della legalita'
recupero beni confiscati alla mafia

Dei quattro Comuni sono note a livello nazionale sia le difficoltà (i cosiddetti fattori negativi) che le risorse (i fattori positivi). Le prime sono quasi sempre ricondotte ad una elevata concentrazione di criminalità organizzata che ha impedito un concreto e serio sviluppo del territorio. Le stesse Amministrazioni Comunali hanno più volte subito il commissariamento per infiltrazioni camorristiche: nel solo 1998 - anno di approvazione del P.O.M. "Sicurezza per lo sviluppo del Sud" - tre Comuni su quattro (Casal di Principe, Casapesenna e Villa Literno) risultavano commissariati.

Inoltre a tale fenomeno si accompagnano:

  • un altissimo tasso di disoccupazione (e, molto probabilmente, un'elevatissima incidenza di "lavoro nero") e una forte incidenza dell'attività edilizia sul complesso delle attività economiche (Tab. 1);
  • livelli di istruzione assai bassi e un'elevata incidenza della dispersione scolastica (Tab. 2);
  • una presenza di infrastrutture di tipo 'sociale' (culturali, sportive ed in genere associative) assai modesta.
click per ingrandire
progetti che stiamo avviando
 
 

occupazione   tab. 1: profilo occupazionale dell'area

tabella 2   tab. 2: condizioni educative

L'area ha in qualche maniera, anche, grandi risorse:

  • l'agricoltura e l'industria casearia con il suo prodotto di punta (la mozzarella) che forse è uno dei prodotti italiani di maggior pregio;
  • la stessa industria edile e l'esperienza delle aziende locali;
  • un tessuto sociale difficile e che però, pur tra tante difficoltà, ha fatto emergere nuclei di valore e di entusiasmo sulla cui fama non si possono avere dubbi.

È per le grandi difficoltà e per le grandi risorse dell'Agro che l'Unione Europea ha deciso di concentrare su questo territorio il progetto pilota gestito dalla Società Agrorinasce.

  top