089avvAgrDiBona1

sede: Casal di Principe (CE)

finanziamento: Regione Campania

stato: Attivo

Beni confiscati a Ferraro Sebastiano, localizzati a Casal di Principe (CE).

Sono due terreni agricoli, localizzati in località Cesa Volpe e in località Difesa, per i quali Agrorinasce ha già provveduto alla progettazione preliminare del recupero di entrambi terreni ai fini sociali e produttivi, denominandolo ‘Centro di avviamento al lavoro agricolo di persone svantaggiate’, in collaborazione con l’ASL CE2 e le associazioni agricole.

Agrorinasce ha reso disponibile l’assegnazione dei due terreni attraverso una manifestazione di interessi rivolta ad associazioni e cooperative sociali. I due terreni sono stati assegnati in gestione alla cooperativa sociale Eureka con la nuova destinazione sociale e produttiva di ‘Centro di Agricoltura sociale – Antonio Di Bona’, in memoria di una vittima innocente della camorra che nella vita faceva l’agricoltore. Allo stato la cooperativa è già operativa.


089avvAgrDiBona2


link correlati

• Parte la raccolta delle pesche nei terreni confiscati nel nome di Antonio Di Bona, agricoltore e vittima innocente della camorra - agrorinasce news, 30 luglio 2009

• Festa di cittadini, associazioni e istituzioni per la consegna dei nuovi beni confiscati - agrorinasce news, 7 luglio 2009

 


01_agro_up

02_pom_up

03_pom_up

 

 

04_svi_up

05_leg_up

06_stu_up

07_rec_up

08_arc_up

09_spo_up

 

 

 

bannerlibro-delpreteACQUISTA IL LIBRO
A TESTA ALTA
Federico Del Prete:
una storia di resistenza alla camorra

mostraDDbannerLa Mostra dedicata a
Don Peppe Diana

prenotamostraH

sportelloSolTHLo Sportello
Solidarietà

camnogra-thRagioni e strumenti per essere contro la criminalità organizzata

mobastaBannerMo' Basta: associazioni e sindacati insieme per la legalità e lo sviluppo