Creato 08 Settembre 2015 Categoria: Iniziative per la Legalità
Visite: 1104
Stampa

 

testataloghisummer

 

Summer School Ucsi-Agrorinasce:  per tre giorni, Casal di Principe “Capitale” del giornalismo

 

Oltre 20 i relatori, tra magistrati, ricercatori e cronisti, che hanno rivelato a colleghi più giovani i segreti del giornalismo investigativo

 

Ferraiuolo (Ucsi): «Scommessa vinta». Allucci (Agrorinasce): «Esperienza esaltante»

 

CASAL DI PRINCIPE [Caserta]. Oltre venti i relatori, tra magistrati, ricercatori e giornalisti. Decine e decine gli iscritti, provenienti da ogni parte d’Italia (dalla Liguria alla Sicilia, dal Lazio alle Marche). Quattro i beni sottratti alla criminalità coinvolti, in una maratona durata tre giorni, tra lezioni in aula e focus sul campo. Tutto questo, e molto di più, ha animato la prima edizione della Summer school dell’Unione cattolica della stampa italiana sul «Giornalismo investigativo in terre di mafia», che si è tenuta, dal 4 al 6 settembre, tra Casal di Principe, San Cipriano d'Aversa e Casapesenna. «Abbiamo avutorivela Luigi Ferraiuolo, direttore della scuolail sostegno dell'Ordine dei giornalisti della Campania, e, fin dalla prima edizione, il patrocinio della Fnsi (Federazione nazionale della stampa) e della Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici); un unicum nel mondo giornalistico nazionale». La Summer school si è, quindi, subito affermata come un autorevole luogo di dibattito e di discussione per i giornalisti, di approfondimento per quelli alle prime armi e di confronto per i tanti cronisti di fama nazionale, che non hanno, in realtà, uno spazio vero dove poter riflettere in Italia, al di là di quelli sindacali e ordinistici. «Quello spazioaggiunge Ferraiuolol’hanno trovato a Casal di Principe, la vera novità della scuola. Ci siamo riusciti, non era, tuttavia, facile immaginarlo ad aprile, quando abbiamo cominciato a lavorare; per questo, abbiamo scelto di farci affiancare da un partner paritetico locale di grande qualità, gestito da persone dalle spiccare sensibilità umane, a partire da Gianni Allucci, amministratore delegato del consorzio, uomo dotato di rara intelligenza e competenze. Come dice spesso Papa Francesco, bisogna andare nelle periferie per conoscere il mondo. Portare i colleghi a Casal di Principe, aiutarli a venire fin qui giù, era, dunque, un imperativo categorico. Io, da casertano, ho insistito molto. La prima Summer School si doveva fare a Casal di Principe! Non come ristoro per il paese di Gomorra, ma come espressione dell'inventiva di questa terra per il futuro. Io credo che la Summer school sia oggi un piccolo gioiello della professione giornalistica italiana. La dirigenza nazionale dell'Ucsi non si è ancora riunita per valutarla, ma – conclude Ferraiuolo – la presenza del presidente nazionale Andrea Melodia e del segretario nazionale Franco Maresca a Casal di Principe, credo già parli da se». «È stata un’esperienza esaltante», commenta Allucci di Agrorinasce. La scuola ha acceso un riflettore nazionale sui tanti beni confiscati alla camorra e sulle iniziative economiche avviate su questi beni dal consorzio, che riunisce i Comuni di Casal di Principe, San Cipriano d'Aversa, Casapesenna, San Marcellino, Santa Maria La Fossa e Villa Literno. Le lezioni, gli incontri e le serate a tema si sono tenuti, infatti, in edifici simulacro del malaffare, oggi ritornati alla collettività. Finanche per l’ospitalità è stato coinvolto un “bene liberato”, volendo citare una definizione cara al sindaco Renato Casale. Mi riferisco al “Paguro”, l’ostello della gioventù inaugurato a giugno a Casapesenna, sorto in una villa confiscata ad un affiliato al clan dei casalesi. Se per il prossimo anno l’Ucsi chiamaassicura Allucci –, Agrorinasce risponderà».

Casal Di Principe, 07 settembre 2015

 


summer-school_domenica_5_settemebre_01_2015 summer-school_domenica_5_settemebre_02_2015

summer-school_ucsi-agrorinasce_05  summer-school_ucsi-agrorinasce_08

summer-school_ucsi-agrorinasce_06 summer-school_ucsi-agrorinasce_07

licari-davide_sindaco_san-giuseppe-jato

 

 

 

 

01_agro_up

02_pom_up

03_pom_up

 

 

04_svi_up

05_leg_up

06_stu_up

07_rec_up

08_arc_up

09_spo_up

 

 

 

bannerlibro-delpreteACQUISTA IL LIBRO
A TESTA ALTA
Federico Del Prete:
una storia di resistenza alla camorra

mostraDDbannerLa Mostra dedicata a
Don Peppe Diana

prenotamostraH

sportelloSolTHLo Sportello
Solidarietà

camnogra-thRagioni e strumenti per essere contro la criminalità organizzata

mobastaBannerMo' Basta: associazioni e sindacati insieme per la legalità e lo sviluppo