Creato 25 Gennaio 2013 Categoria: Iniziative per la Legalità
Visite: 4399
Stampa

le_monde_logo


lemonagro



Alcuni Stralci dell'articolo.

  • "Secondo tutti i magistrati dei pool antimafia delle differenti parti d'Italia, è l'arma più efficace per lottare contro la criminalità organizzata: la confisca pura e semplice delle proprietà "Ville, automobili, hotel, ristoranti, terreni agricoli, yacht, imprese" dei capi della camorra, della ndrangheta o di cosa nostra, le tre principali mafie italiane"...

 

  • "Ma dopo? Cosa diventano queste Ferrari, questi capannoni industriali, queste ville lussuose e un pò kitsch... E' questo quello che vogliono sapere la fotografa Michela Palermo e Irene Alison, che l'assiste nel suo reportage. Le due giornaliste italiane hanno concentrato la loro attenzione sulla società consortile AGRORINASCE che, in sei comuni della Campania dove la camorra è come a casa sua, grazie a manifestazioni d'interesse trasparenti - spesso delle collettività locali - trova delle nuove funzione a queste proprietà. Qui c'è una villa che è diventata una fattoria, o un teatro, o un'università per la legalità, o una casa di accoglienza per malati mentali. Ancora la piscina di un grosso boss della mafia è diventata municipale. Il consorzio ha già restitutito alla collettività 57 propietà diverse e 37 sono in corso di attribuzione"...

 

Scarica e leggi l'articolo.pdf

 

 

 

 








01_agro_up

02_pom_up

03_pom_up

 

 

04_svi_up

05_leg_up

06_stu_up

07_rec_up

08_arc_up

09_spo_up

 

 

 

bannerlibro-delpreteACQUISTA IL LIBRO
A TESTA ALTA
Federico Del Prete:
una storia di resistenza alla camorra

mostraDDbannerLa Mostra dedicata a
Don Peppe Diana

prenotamostraH

sportelloSolTHLo Sportello
Solidarietà

camnogra-thRagioni e strumenti per essere contro la criminalità organizzata

mobastaBannerMo' Basta: associazioni e sindacati insieme per la legalità e lo sviluppo