Creato 07 Settembre 2012 Categoria: Iniziative per la Legalità
Visite: 5163
Stampa


agro_mk

 

COMUNICATO STAMPA

4 Settembre 2012

 

Siglato l’accordo tra l’Ordine dei dottori commercialisti e Agrorinasce. Parte il corso di formazione per gli amministratori giudiziari

----------------

E’ stato siglato il protocollo d’intesa tra l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Caserta e Agrorinasce finalizzato alla promozione e alla realizzazione di attività culturali e formative sui temi della legalità e dello sviluppo.

Un’intesa importante che avrà come primo sviluppo l’organizzazione di uno o più corsi rivolti a dottori commercialisti per l’amministrazione giudiziaria di beni sequestrati alla criminalità organizzata.

Dopo l’organizzazione del corso di formazione rivolto a pubblici dipendenti, – afferma l’Amministratore Delegato di Agrorinasce Giovanni Allucciabbiamo incontrato i vertici dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Caserta con l’intento di utilizzare lo stesso format per aggiornare e rafforzare le competenze dei commercialisti nell’amministrazione giudiziaria dei beni sequestrati alla criminalità organizzata. Abbiamo riscontrato una piena ed immediata condivisione. Ringrazio particolarmente Antonio Carboni e Pietro Raucci per la sensibilità mostrata.’

Il protocollo d’intesa firmato dal Presidente di Agrorinasce, il vice prefetto Immacolata Fedele e il Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Caserta Pietro Raucci riguarderà molti temi e attività culturali e formative, con particolare riguardo al tema dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.

“La lotta alla criminalità organizzata deve coinvolgere tutti i settori della società civile, - dichiara il Presidente di Agrorinasce Immacolata Fedele - non a caso la collaborazione sarà anche più ampia e coinvolgeremo l’Ordine in molte altre attività che Agrorinasce promuoverà sul territorio, pensiamo ad esempio al tema delle cooperative sociali e delle ONLUS”.

Soddisfazione espressa anche dal Presidente dell’Ordine Pietro Raucci. “L’iniziativa, ha dichiarato il massimo esponente dei commercialisti casertani, nasce per venire incontro alle esigenze formative e di aggiornamento professionale di tanti commercialisti, che possono offrire un contributo importantissimo e prezioso per migliorare la gestione delle aziende oggetto di sequestro e successiva confisca, il cui numero, nel corso di questi ultimi anni, è cresciuto vertiginosamente. Ci auspichiamo che la collaborazione nata con Agrorinasce possa allargarsi anche ad altri ambiti di specializzazione professionale e ringrazio l’A.D. Giovanni Allucci e il Presidente, il vice prefetto Immacolata Fedele per la collaborazione”.

Pronta la prima azione congiunta, predisposta da Giovanni Allucci, Amministratore delegato di Agrorinasce e Antonio Carboni, segretario dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Caserta, che sottolinea come “l’intesa con Agrorinasce si pone in perfetta sintonia con l’accordo quadro sottoscritto da pochi mesi tra il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili e L'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, che ha portato alla formazione di un apposito elenco di professionisti che potranno offrire competenze specialistiche nell’ambito delle procedure di sequestro e confisca su tutto il territorio nazionale. Il consiglio dell’Ordine di Caserta, in virtù anche delle recenti disposizioni normative ha ritenuto prioritario l’obiettivo di garantire un’adeguata preparazione teorico – pratica ai propri iscritti in una materia tanto importante ed in un ambito professionale tanto delicato e strategico per lo sviluppo del territorio. Un particolare ringraziamento alla disponibilità dimostrata da parte di Agrorinasce e da parte di Giovanni Allucci, che consentiranno di dare un taglio estremamente pratico agli eventi formativi che si andranno a realizzare”. A giorni verrà promosso il primo corso “L’Amministrazione giudiziaria dei beni sequestrati alle organizzazioni criminali” rivolto ad un massimo di 30 dottori commercialisti e rilascerà 36 crediti formativi. Le sedi del corso saranno sia a Casal di Principe, nell’Università per la legalità e lo sviluppo, primo bene confiscato alla camorra recuperato per fini sociali e pubblici al clan di Casal di Principe, e a Caserta presso la sede dell’Ordine.

Un corso che prevede l’importante collaborazione di magistrati, tra cui il dott. Raffaello Magi, Presidente del Tribunale di S. Maria CV – sez. Misure di Prevenzione, e dell’ausilio scientifico di esperti amministratori giudiziari quali l’Avv. Maurizio Cinque e l’avv. Franco Russo, rispettivamente Presidente e Consigliere dell’associazione culturale “Ius et Gestio - Associazione tra studiosi dell’Istituto giuridico delle misure patrimoniali antimafia”.

 








01_agro_up

02_pom_up

03_pom_up

 

 

04_svi_up

05_leg_up

06_stu_up

07_rec_up

08_arc_up

09_spo_up

 

 

 

bannerlibro-delpreteACQUISTA IL LIBRO
A TESTA ALTA
Federico Del Prete:
una storia di resistenza alla camorra

mostraDDbannerLa Mostra dedicata a
Don Peppe Diana

prenotamostraH

sportelloSolTHLo Sportello
Solidarietà

camnogra-thRagioni e strumenti per essere contro la criminalità organizzata

mobastaBannerMo' Basta: associazioni e sindacati insieme per la legalità e lo sviluppo