Creato 29 Febbraio 2012 Categoria: Bandi Assegnati
Visite: 7848
Stampa


agro_mk

____________________________________________________________________________

 

AGRORINASCE s.c.r.l.

 

Agenzia per l’innovazione, lo sviluppo e la sicurezza del territorio

_______________________________________

 

Repubblica Italiana - Regione Campania - Provincia di Caserta

___________________________

Via Roma – presso Casa Comunale – 81036 San Cipriano d’Aversa (CE)

     Tel. 081-8167048 fax 081-8160091

 www.agrorinasce.org

PON

SICUREZZA PER LO SVILUPPO

OBIETTIVO CONVERGENZA 2007 - 2013

Realizzazione del Progetto di recupero ad uso sociale di beni confiscati alla camorra destinati a Centro di aggregazione giovanile per l’arte e la cultura e Ostello della Gioventù

 

CONFERIMENTO PER CONVENZIONE DI INCARICO PER CONSULENTE LEGALE

( IMPORTO STIMATO INFERIORE AI 40.000,00 EURO)

 

AVVISO

BANDO DI SELEZIONE PER CONSULENTE LEGALE

 

Premesso che

A). Con decreto 93/94, divenuto esecutivo in data 02.05.1995, è stato confiscato a titolo definitivo a Luigi Venosa la villa sita nel Comune di Casapesenna, via Cagliari n. 11;

- con nota n. 605/R del 28.01.1997 la Commissione Straordinaria di Casapesenna ha espresso parere favorevole all’acquisizione al patrimonio comunale del predetto immobile confiscato a Luigi Venosa sito in Casapesenna alla via Cagliari n. 11 destinandola a scuola materna;

- con decreto del 3 marzo 1999 l’Agenzia del Demanio ha trasferito nello stato di fatto il predetto immobile confiscato destinandola a scuola materna;

- Agrorinasce, in linea con la sua missione di rafforzamento della legalità anche attraverso il recupero ai fini sociali e produttivi dei beni confiscati alla camorra, in data 26.02.2007 prot. 80, ha fatto istanza al Comune di Casapesenna, acquisita al n. 937/2007 di protocollo dell’ente, per l’assegnazione del predetto bene confiscato a Luigi Venosa sito in via Cagliari n. 11 destinandola prima a Centro Sociale ricreativo e poi in maniera definitiva a Centro di aggregazione giovanile per l’arte e la cultura;

La concessione del comodato ad uso gratuito del bene confiscato a favore di Agrorinasce, di durata ventennale a conclusione dei lavori, e del relativo schema di convenzione, è avvenuta con delibera di Giunta Comunale n. 5 del 28.02.2007.

B). Con decreto della Corte di Appello di Napoli n. 42/98, divenuto irrevocabile in data 05.02.1999, è stato altresì confiscato altro bene, appartenente ad Alfredo Zara, sito in Casapesenna alla via Raffaello IV Trav. n. 5;

- successivamente con decreto n. 24896 dell’8 maggio 2000 l’Agenzia del Demanio ha trasferito nello stato di fatto il predetto immobile confiscato destinandolo a Scuola Materna;

- Agrorinasce, in linea con la sua missione di rafforzamento della legalità anche attraverso il recupero ai fini sociali e produttivi dei beni confiscati alla camorra, in data 26.02.2006 prot. 81, ha fatto istanza al Comune di Casapesenna per l’assegnazione del predetto bene confiscato in danno a Alfredo Zara sito in Casapesenna alla via Raffaello, IV Trav. n. 5 e destinando quale ‘Ludoteca e Centro per la promozione dell’impegno sociale’ prima e, in seguito a procedura di evidenza pubblica rivolta a soggetti sociali espletata nell’anno 2008, ha destinato l’immobile ad Ostello della Gioventù.

La concessione del comodato ad uso gratuito del bene confiscato di durata ventennale, con relativo schema di convenzione, è avvenuta con delibera di Giunta Comunale n. 6 del 28/02/2007.

C). Il consorzio Agrorinasce, intende, quindi destinare ambedue i beni sopra indicati a Centro di aggregazione giovanile per l’arte e la cultura e Ostello della Gioventù

D). Con Decreto dell’Autorità di Gestione del 10.11.2011 il Ministero dell’Interno, nell’ambito del PON Sicurezza, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), Obiettivo Convergenza 2007-2013 Obiettivo Operativo 2.5, è stato formalmente ammesso al finanziamento il progetto di realizzazione di un Centro di aggregazione giovanile per l’arte e la cultura e Ostello della Gioventù presentato da Agrorinasce, per l’importo di euro 1.299.000,00;

E). In detto finanziamento è prevista l’esecuzione di lavori di ristrutturazione di entrambe le strutture, l’acquisto di arredi ed attrezzature nonché le attività di comunicazione per la promozione dell’attività, il tutto come da Scheda Progetto che si allega;

Rilevato che per l’esecuzione dell’opera suddetta è necessario procedere alla nomina della seguente figura professionale: CONSULENTE LEGALE per la realizzazione del progetto di realizzazione di un Centro di aggregazione giovanile per l’arte e la cultura e Ostello della Gioventù;

Tanto premesso, viene bandita una procedura selettiva tesa alla designazione di un consulente esterno esperto in materie giuridiche e disciplinata dagli articoli seguenti.

 

Art. 1 Oggetto del bando – durata dell’incarico

Oggetto del presente bando è la selezione di consulente esterno che assicuri ad Agrorinasce la consulenza ed assistenza giuridica, in materia di diritto civile ed amministrativo, necessaria per la realizzazione dei suoi obiettivi, indicando le possibili soluzioni ed i relativi strumenti giuridici.

In particolare, relativamente agli interventi promossi da Agrorinasce in esecuzione degli impegni assunti nella convenzione menzionata in premessa, al professionista sarà richiesto: - di fornire pareri pro veritate per la soluzione di qualsiasi problematica che di volta in volta dovesse presentarsi, purchè attinente alle materie per le quali è bandita la presente selezione; - verificare dal punto di vista legale tutti gli atti inerenti alle procedure amministrative che Agrorinasce porrà in essere in esecuzione dei propri obiettivi, ivi inclusi bandi di gara e relativi contratti.

I pareri saranno richiesti in modo orale o per iscritto, a seconda dell’urgenza, dell’importanza e di ogni altra circostanza che Agrorinasce valuterà caso per caso. Gli stessi saranno resi nella forma e nei tempi che Agrorinasce richiederà, con concessione al professionista incaricato di un tempo non inferiore ad almeno cinque giorni.

Potrà essere richiesto al Professionista – con un preavviso minimo non inferiore a tre giorni – di partecipare alle sedute del C.d.A. e dell’Assemblea del Consorzio o a riunioni di lavoro ovvero a commissioni di gara.

Poiché Agrorinasce è priva di proprio Ufficio Legale, saranno affidate al professionista incaricato anche tutte le eventuali cause attive e passive che dovessero essere promosse dal o contro Agrorinasce, contro o ad opera di qualsiasi persona, fisica o giuridica, e per qualsiasi titolo, davanti al Giudice Ordinario, ai Tribunali Amministrativi, alle Commissioni, ai Collegi Speciali ed ai Collegi Arbitrali in relazione al presente progetto.

L’attività di cui al presente bando decorrerà dalla stipula della relativa convenzione e terminerà al collaudo dell'opera in oggetto.

Art. 2 – Compenso

L’importo dell’incarico è di euro 5.000,00 (diconsieurocinquemila) al lordo degli oneri fiscali, previdenziali e di cassa. La spesa necessaria per il presente incarico sarà sostenuta con i fondi messi a disposizione dal Ministero dell’Interno con cofinanziamento del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) nell’ambito del PON Sicurezza Obiettivo Convergenza 2007-2013 Obiettivo Operativo 2.5 con decreto dell’Autorità di Gestione del 10.11.2011 relativo al progetto di Centro di aggregazione giovanile per l’arte e la cultura e Ostello della Gioventù.

Art. 3  - Requisiti dei partecipanti alla selezione

Alla presente selezione possono partecipare soltanto avvocati che, alla data di pubblicazione del presente bando, siano iscritti all’albo dei procuratori legali (poi divenuto albo degli avvocati) da almeno dieci anni.

Ai fini della selezione, la Commissione di gara di cui al successivo articolo 5 procederà alla stesura di una graduatoria tra tutti i partecipanti alla selezione, attribuendo:

a). per quanto al voto di laurea in giurisprudenza:

-        punti 10 a chi abbia conseguito la laurea con un punteggio finale pari a 110 su 110;

-        punti 7 a chi abbia conseguito la laurea con un punteggio finale da 105 a 109 su 110;

-        punti 5 a chi abbia conseguito la laurea con un punteggio inferiore a 105 su 110.

b). per quanto all’esperienza professionale:

-     punti 10 per chi abbia esperienza in materia di diritto amministrativo per aver assistito enti pubblici in sede giudiziale e/o stragiudiziale in materia analoga al presente bando;

-     punti 7 per chi abbia svolto in ogni caso attività di consulenza, assistenza e/o difesa in favore di enti pubblici, seppur in materia non analoga a quella oggetto del presente bando.

I due punteggi di cui sopra possono essere cumulati.

A parità di punteggio la Commissione di Gara procederà alla selezione secondo una propria motivata valutazione discrezionale.

 

Art. 4 - Domande di partecipazione alla selezione

I professionisti interessati all’ottenimento dell’incarico, abilitati ed in possesso dei requisiti per lo svolgimento di libera professione, potranno inviare al seguente indirizzo Agrorinasce Scrl – Via Roma c/o Casa Comunale 81036 San Cipriano d’Aversa in unico plico, pena esclusione dalla gara, debitamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, riportante all’esterno, la dicitura: “non aprire - contiene documenti relativi alla gara di affidamento Incarico Professionale di CONSULENTE LEGALE per l’esecuzione del Progetto di recupero ad uso sociale del bene confiscato alla camorra destinato a " Centro di aggregazione giovanile per l’arte e la cultura e Ostello della Gioventù”;

Il plico dovrà essere spedito A.R. a mezzo di servizio postale o consegnato a mano presso l’ufficio protocollo dell’Ente, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 23 marzo 2012.

A tal fine non farà fede il timbro postale di spedizione, bensì il giorno e l’ora della effettiva ricezione. Nella domanda, i partecipanti dovranno autocertificare il possesso dei requisiti richiesti dall’articolo che precede ed allegare il proprio curriculum professionale, sottoscritto in ogni facciata, evidenziando la propria esperienza nel campo del diritto civile ed amministrativo, ed in particolar modo in quello della contrattualistica, delle procedure ad evidenza pubblica nonché degli appalti e lavori pubblici. All’esito della selezione, il professionista selezionato dovrà fornire prova di quanto dichiarato, sia in merito al voto di laurea, che in merito alla propria esperienza professionale; in mancanza si procederà allo scorrimento della graduatoria.

Parimenti, in caso di successiva interruzione del rapporto professionale per qualsivoglia ragione, Agrorinasce procederà alla sostituzione mediante scorrimento della graduatoria.

Art. 5 - Certificazione antimafia

Alla domanda di partecipazione alla gara dovrà essere allegata la certificazione anagrafica (stato di famiglia e di residenza in corso di validità) anche di eventuali soci e di soggetti, anche di fatto, conviventi.

Agrorinasce si riserva di richiedere alla Prefettura di Caserta il rilascio di informazioni tendenti ad attestare la insussistenza di tentativi dì infiltrazione mafiosa.

In assenza di tempestiva comunicazione da parte della Prefettura delle informazioni di cui sopra, Agrorinasce procederà all’affidamento della gara sotto condizione risolutiva dell’accertamento successivo di tentativi di infiltrazione mafiosa.

 

Art. 6      Esame delle domande e scelta del consulente.

Le domande saranno esaminate dal responsabile del procedimento il quale procederà alla scelta del professionista attraverso i criteri di cui all’articolo 2. L’esito della selezione sarà pubblicato per dieci giorni consecutivi sul sito internet www.agrorinasce.org.

Agrorinasce si riserva la facoltà di procedere all’incarico anche in presenza di una sola domanda di partecipazione.

San Cipriano di Aversa, 29.02.2012

 

Il Responsabile del Procedimento

Ing. Giovan B. Pasquariello

 

 

 Allegati:

Scarica il Bando.pdf

Scarica il Progetto.pdf

Scarica il "Protocollo di Legalità".pdf

 

 

 

 



01_agro_up

02_pom_up

03_pom_up

 

 

04_svi_up

05_leg_up

06_stu_up

07_rec_up

08_arc_up

09_spo_up

 

 

 

bannerlibro-delpreteACQUISTA IL LIBRO
A TESTA ALTA
Federico Del Prete:
una storia di resistenza alla camorra

mostraDDbannerLa Mostra dedicata a
Don Peppe Diana

prenotamostraH

sportelloSolTHLo Sportello
Solidarietà

camnogra-thRagioni e strumenti per essere contro la criminalità organizzata

mobastaBannerMo' Basta: associazioni e sindacati insieme per la legalità e lo sviluppo