Creato 25 Novembre 2010 Categoria: Bandi Assegnati
Visite: 6608
Stampa

BANDO DI GARA per affidamento piano di comunicazione - Progetto di recupero ad uso sociale di un bene confiscato alla camorra sito nel Comune di Casal di Principe destinato a Centro di avviamento al lavoro artigianale di persone svantaggiate

 

testata-obbiettSud_agrorin

 

 

AGRORINASCE s.c.r.l.
Agenzia per l’innovazione, lo sviluppo e la sicurezza del territorio
Repubblica Italiana - Regione Campania - Provincia di Caserta
Via Roma – presso Casa Comunale – 81036 San Cipriano d’Aversa (CE)
www.agrorinasce.org

PROGRAMA OPERATIVO NAZIONALE FERS
“SICUREZZA PER LO SVILUPPO” OBIETTIVO CONVERGENZA 2007 – 2013
PROGETTO DI RECUPERO AD USO SOCIALE DI UN BENE CONFISCATO ALLA CAMORRA SITO NEL COMUNE DI CASAL DI PRINCIPE DESTINATO A CENTRO DI AVVIAMENTO AL LAVORO ARTIGIANALE DI PERSONE SVANTAGGIATE
BANDO DI GARA
PER AFFIDAMENTO PIANO DI COMUNICAZIONE
Premesso che
- “Agrorinasce S.c.r.l. – Agenzia per l’innovazione, lo sviluppo e la sicurezza del territorio” è una società consortile a responsabilità limitata costituita tra i comuni di Casal di Principe, Casapesenna, San Cipriano d’Aversa, Villa Literno, San Marcellino e Santa Maria La Fossa, tesa al rafforzamento dei sistemi sociali locali ed alla massima diffusione della cultura della legalità.
- Essa è beneficiaria finale del finanziamento concesso dal Ministero dell’Interno nell’ambito del PON Sicurezza QCS 2007-2013 con decreto dell’Autorità di Gestione del 26.03.2010 relativo al progetto Centro di avviamento al lavoro artigianale di persone svantaggiate nel Comune di Casal di Principe, per l’importo di euro 183.000,00, di cui si allega copia;
- Nell’ambito di siffatto progetto, Agrorinasce intende affidare l’attuazione dell’intero piano di comunicazione a soggetti che operino nei settori della comunicazione o della pubblicità.
Tanto premesso, viene bandita una procedura selettiva tesa alla designazione del soggetto da incaricare.
Art. 1 - Oggetto del bando
Oggetto del presente bando è la formulazione di un progetto esecutivo con migliore offerta economica per la realizzazione del piano di comunicazione relativo al progetto di cui in premessa in virtù:
Il piano di comunicazione dovrà consistere quantomeno nelle seguenti attività di comunicazione:
Progettazione grafica di n° 2 manifesti e stampa di 200 copie per ciascun manifesto, attinenti l’inizio e l’ultimazione dei lavori del ‘Centro di avviamento al lavoro artigianale di persone svantaggiate di Casal di Principe’;
Progettazione, organizzazione e realizzazione di n° 1 convegno inaugurale del ‘Centro di avviamento al lavoro artigianale di persone svantaggiate di Casal di Principe’, che preveda almeno la segreteria organizzativa, un servizio di accoglienza, un servizio di coffe break per almeno 150 persone, ufficio stampa, progettazione grafica e stampa di 250 inviti con relative buste e spese di spedizione;
Progettazione e realizzazione di n° 3 segnaletiche stradali, complete di pali e montaggio da apporre lungo il percorso dall’uscita di Casal di Principe dell’Asse Stradale Nola – Villa Literno e fino al Centro localizzato in Casal di Principe alla via Giacosa.
Progettazione grafica e stampa di una brochure di presentazione del progetto in occasione dell’evento inaugurale.
Progettazione grafica, realizzazione e montaggio di una targa esplicativa del progetto da apporre esternamente al Centro.
Art. 2 - Soggetti ammessi a partecipare
Sono ammessi a partecipare alla procedura di selezione:
a) imprese individuali;
b) società di persone o di capitale;
c) raggruppamenti temporanei di imprese.
I partecipanti alla selezione dovranno provare documentalmente di avere come oggetto delle proprie attività l’operare nei settori della comunicazione e della pubblicità.
Art. 3 - Modalità di prestazione del servizio.
La prestazione del servizio dovrà prevedere almeno le seguenti fasi:
a) Progettazione con formulazione del progetto esecutivo
b) Eventuali Attività complementari e individuazione di ulteriori e migliori strategie di sensibilizzazione.
c) Attuazione del progetto come da progetto esecutivo approvato da Agrorinasce.
d) Conclusione con report dettagliato di tutte le attività svolte e materiali prodotti
In ogni caso tutto il materiale prodotto dovrà essere realizzato anche in formato elettronico tecnicamente compatibile con l’inserimento sul sito di AGRORINASCE (www.agrorinasce.org).
Art. 4 – Durata del contratto e Importo della gara
Il contratto previsto per le attività descritte in premessa ed all’art. 1 del presente bando avrà durata fino al 31.12.2011. L’importo di base della gara è pari a complessivi € 15.000,00 oltre IVA.
Resta esclusa la possibilità di cessione del credito derivante dal presente contratto in quanto affidato nell’ambito dei progetti ammessi al finanziamento del PON Sicurezza.
Al pagamento delle spese sostenute dal soggetto attuatore è delegato il Fondo di Rotazione del Ministero dell’Economia e delle Finanze previa richiesta di erogazione da parte dell’Ufficio Pagamenti della Segreteria Tecnica del PON subordinata all’esito positivo dei controlli di primo livello.
Il pagamento in ogni caso sarà subordinato alla disponibilità delle risorse nazionali e comunitarie presso il Fondo di Rotazione e quindi Agrorinasce non potrà essere ritenuta responsabile dei ritardi che potrebbero verificarsi nella liquidazione delle fatture dovuti alla mancata disponibilità delle citate risorse.
Art. 5 - Domanda di partecipazione e modalità di presentazione delle offerte
Le domande di partecipazione, corredate di copia del documento di riconoscimento del responsabile legale del soggetto proponente (di tutti i soggetti in caso di raggruppamenti), dovranno pervenire in busta chiusa con sopra scritto “Agrorinasce – Selezione società di comunicazione”, improrogabilmente entro 16 dicembre alle ore 12,00 presso la Casa Comunale di S. Cipriano d’Aversa, sita in S. Cipriano d’Aversa alla via Roma. A tal fine non farà fede il timbro postale di spedizione, bensì il giorno e l’ora della effettiva ricezione.
La busta dovrà contenere:
busta a) documentazione riguardante il soggetto proponente;
busta b) offerta economica.
Nella busta a) la documentazione da includere è la seguente:
- certificazione di iscrizione alla CCIAA con dicitura antimafia dal quale risulti l’oggetto sociale ed in particolar modo la esplicita finalità di intervento nei settori della comunicazione o della pubblicità.
- dichiarazione del legale rappresentante attestante che il proponente non si trova in alcuna delle condizioni di esclusione previste per legge;
- Elenco dei principali servizi prestati negli ultimi tre anni con l’indicazione degli importi, delle date e dei destinatari, pubblici o privati, dei servizi stessi.
- Dichiarazione sostitutiva con cui si attesti di aver svolto, nel corso degli ultimi tre anni, almeno un incarico per la realizzazione di interventi di comunicazione e/o di pubblicità in ambito della legalità, delle politiche sociali e della sicurezza.
- proposta progettuale (max 20 pagine) con incluso il piano di attività previsto fino al massimo del 31.12.2011 che dovrà contenere la descrizione analitica delle prestazioni da fornire, la metodologia e le soluzioni tecniche proposte, ivi incluse le bozze grafiche.
Nella busta b) la documentazione da includere è la seguente:
  • offerta economica al ribasso rispetto all’importo a base di gara.
Art. 6 - Aggiudicazione della gara e parametri di valutazione
Ai fini dell’aggiudicazione della gara viene formulata una griglia di punteggi direttamente riferibili alla documentazione fornita.

 

Elementi di valutazione
Punteggio max
Busta a)
Qualità del soggetto proponente, esperienza e curriculum di attività, proposta progettuale
80
Busta b)
Entità della proposta economica
20
Per l’attribuzione dei punteggi verranno tenute conto al minimo delle seguenti informazioni che dovranno essere dettagliate dal soggetto proponente e richieste nell’ambito della presentazione delle offerte:
Busta a). Qualità del soggetto proponente, solidità finanziaria, esperienze e curriculum attività (fino a 80 punti):
- Esperienze precedenti in analoghe attività ed in attività collegate (principali servizi prestati negli ultimi tre anni con l’indicazione degli importi, date, località e destinatari) - sino a 10 Punti;
- Qualità delle risorse (curriculum dei soggetti concretamente responsabili della prestazione di servizi) - sino a 10 punti.
- Proposta progettuale – sino a punti 60
Busta b). Entità della proposta economica
Proposta formulata al ribasso rispetto all’importo basi di gara - sino a 20 punti.
Per l’offerta economica, i punti sono attribuiti sulla base della seguente formula:
Pa = Pb/P*20 dove, Pa è il punteggio assegnato ad ogni offerta economica, Pb è il prezzo dell’offerta più bassa e P è il prezzo dell’offerta in esame.
Art. 7 - Certificazione antimafia
Alla domanda di partecipazione alla gara dovrà essere allegata, oltre al certificato di iscrizione alla Camera di Commercio della ditta individuale/società con dicitura antimafia, la certificazione anagrafica (stato di famiglia e di residenza in corso di validità) relativa agli amministratori, al direttore tecnico, se esistente, ai soci, ed ai soggetti, anche di fatto, conviventi.
Agrorinasce si riserva di richiedere alla Prefettura di Caserta il rilascio di informazioni tendenti ad attestare la insussistenza di tentativi dì infiltrazione mafiosa nei soggetti che partecipano alla gara, anche fuori provincia.
In assenza di tempestiva comunicazione da parte della Prefettura delle informazioni di cui sopra, Agrorinasce procederà all’affidamento della gara sotto condizione risolutiva dell’accertamento successivo di tentativi di infiltrazione mafiosa.
Art. 8 - Esame delle domande e scelta della società.
Le domande saranno esaminate da una Commissione di gara nominata dal Consiglio di Amministrazione di Agrorinasce, composta da tre membri, la quale procederà all’aggiudicazione attraverso i criteri di cui all’articolo 6. L’esito della gara sarà pubblicato per dieci giorni consecutivi sul sito internet www.agrorinasce.org.
Agrorinasce si riserva la facoltà di procedere all’aggiudicazione anche in presenza di una sola domanda di partecipazione.
La eventuale successiva sottoscrizione del contratto non impegnerà Agrorinasce finchè non sia stato approvato dalla Autorità competente, Responsabile di Obiettivo Operativo, e registrato, qualora previsto, presso gli Organi di Controllo del Ministero dell’Interno.


San Cipriano di Aversa, 24.11.2010

L’Amministratore Delegato
Dott. Giovanni Allucci

 

 

 

 

 


01_agro_up

02_pom_up

03_pom_up

 

 

04_svi_up

05_leg_up

06_stu_up

07_rec_up

08_arc_up

09_spo_up

 

 

 

bannerlibro-delpreteACQUISTA IL LIBRO
A TESTA ALTA
Federico Del Prete:
una storia di resistenza alla camorra

mostraDDbannerLa Mostra dedicata a
Don Peppe Diana

prenotamostraH

sportelloSolTHLo Sportello
Solidarietà

camnogra-thRagioni e strumenti per essere contro la criminalità organizzata

mobastaBannerMo' Basta: associazioni e sindacati insieme per la legalità e lo sviluppo